Italmercati e i fondi del Pnrr. Stamani conferenza stampa dell’Associazione Concessionari per alcune precisazioni sul tema.

Comunicato stampa

“Non vogliamo essere complici di un’amministrazione comunale che rischia di far perdere al Mercato Ortofrutticolo, Italmercati e i fondi del Pnrr”.
A dirlo, stamani in conferenza stampa, Giuseppe Zarba, Presidente dell’Associazione Concessionari Ortomercato Vittoria.
Una conferenza stampa convocata dal direttivo dell’Associazione per chiarire alcuni passaggi di questa vicenda. Dopo l’introduzione del Presidente Zarba è intervenuto il vice Presidente Marco Arestia: “Nell’incontro avuto con l’amministrazione – dice – non abbiamo avuto le rassicurazioni che ci aspettavamo in merito alla perdita dei fondi. All’indomani dell’elezione del sindaco, abbiamo cercato di trovare un punto comune con la neo amministrazione. L’idea dell’amministrazione comunale di reperire i fondi per il territorio e la strategia adottata è parallela alla nostra, quindi sono compatibili, e l’una non deve sostituire l’altra. Non entriamo nel merito della scelta politica dell’amministrazione, se il sindaco vuole cambiare la gestione strategica della Vittoria Mercati per noi va bene, ma è importante rimanere in Italmercati; noi non obblighiamo nessuno a fare scelte politiche che non ci appartengono. La città ha scelto il sindaco ed è giusto che lui faccia quello che ha promesso. Ma Italmercati vuole un ente gestore e a noi interessa il fine, l’obiettivo comune, che è quello di non perdere i fondi e questo treno”.
“L’ente gestore è la condizione fondamentale per restare in Itamercati – ha aggiunto Zarba – la cosa più importante per noi è ottenere i fondi per dare concretezza ai progetti che abbiamo presentato, finalizzati sia ad impedire infiltrazioni mafiose nella struttura, sia a modificare la mercuriale che al miglioramento della struttura mercatale. I fondi per i progetti destinati alla struttura mercatale valorizzano non solo la struttura, ma tutto l’indotto, perché nei progetti che si vogliono presentare ci sono delle parti a servizio dei produttori. Valorizzando tutto il mondo agricolo. Ringrazio l’assessore Licitra per la disponibilità mostrataci ma se i progetti sono ancora fermi al palo non è certo sua la responsabilità. Ribadisco, non possiamo perdere questo treno, fondamentale per la nostra economia”.

Vittoria, 13 Gennaio 2022 Ufficio Stampa